Avvocato incidenti e sinistri stradali Studio Legale Scarpellini

Studio Legale Scarpellini

Avvocato legale per risarcimenti su incidenti stradali in moto

Le vittime delle due ruote restano sicuramente la categoria più sfavorita in termini di patimento dei danni subiti, per questo è bene contattare un avvocato specializzato in risarcimenti stradali per moto.

L’esposizione ai maggiori rischi di caduta e la minor protezione fisica li rende senza dubbio una categoria debole per le gravi ripercussioni nella vita di relazione e nel reddito familiare.

Contrariamente a quanto si possa pensare la maggior parte degli incidenti con motociclisti è spesso causata dalla condotta negligente dei conducenti di autoveicoli piuttosto che da imperfezioni del manto stradale. Si pensi solo ai casi in cui un autoveicolo tagli la strada ad un motociclista, o lo stringa contro il bordo della strada, aprono la portiera senza guardare, valutano erroneamente la velocità del motociclista tamponandolo, non danno la precedenza, non mantengono la distanza di sicurezza.

O ancora, ai casi in cui la caduta è determinata dalla presenza di insidie su strada quali dossi, buche, imperfezioni del manto stradale, scarsa illuminazione. E in ultimo ai difetti di progettazione dei motocicli come ad esempio freni difettosi, albero e forcelle difettose.

Gli incidenti che coinvolgono motociclisti hanno conseguenze molto spesso gravi. Tra le lesioni fisiche riportate si registrano fratture, ustioni, danni al midollo spinale, danni al plesso brachiale, danni cerebrali.

Le fratture ossee più comuni riguardano braccia, gambe, vertebre, cranio con danni molti seri anche da un punto di vista medico-legale.

Ma la tipologia delle vittime delle due ruote si estende ad altre categorie di soggetti deboli:

i velocipedi (biciclette), i segway, e i monopattini elettrici.

I casi di incidente con monopattino elettrico negli ultimi anni sono incredibilmente aumentati a causa dell’incremento dei veicoli in circolazione, dovuto alla modifica al Codice della Strada che li ha parificati alle biciclette e favoriti altresì dalla introduzione -col Governo Conte- degli incentivi fiscali.

Per quanto l’ingresso di questi veicoli dovesse rappresentare una alternativa alle auto per consentire un metodo di trasporto ecologico, questi dispositivi si sono rivelati ben presto delle insidie per gli stessi conducenti e per le auto in circolazione. Il tutto favorito dalla struttura di questo automezzo realizzato con ruote piccole, manubrio stretto e con sistema frenante semi-manuale. Caratteristiche che lo renderebbero poco stabile e non facilmente controllabile.

Molti conducenti di monopattino elettrico usano abitualmente il marciapiede in prossimità dei pedoni, spesso non consapevoli del divieto previsto dal codice, con ciò esponendo sé stessi e i pedoni a rischi di collisione con conseguenze talvolta anche gravi

Le dinamiche difensive restano le medesime sia che si debba agire stragiudizialmente che giudizialmente, con approcci differenziati a seconda della tipologia di incidente.

In caso di gravi lesioni personali la vittima ferita o i familiari possono avere diritto al risarcimento per:

  • Danni fisici temporanei o permanenti
  • Morte del conducente o del passeggero;
  • Spese mediche sostenute e da sostenere;
  • Perdita reddituale
  • Perdita di capacità di reddito futura;
  • Danno morale;
  • Danno esistenziale:
  • Disabilità mentale ed emotiva;
  • Danni estetici;

La mancanza di una completa regolamentazione per i monopattini elettrici rende la difesa più articolata dovendo dimostrare in modo inconfutabile la negligenza dell’autore che ha determinato il danno.

La reattività dell’avvocato consiste nel reperire tutto quanto possa condurre al riconoscimento di un giusto risarcimento che includa i danni patrimoniali, consistenti in spese mediche sostenute e future, spese di riparazione del mezzo, perdita di guadagni futuri, spese sostenute dai familiari nei casi più gravi di incidente con decesso.

A ciò concorreranno i consueti danni non patrimoniali rappresentati da ogni sofferenza o danno fisico o psichico subito in conseguenza di un sinistro con il monopattino elettrico.

Hai riportato lesioni personali gravi o gravissime?
Parlarci del tuo caso. Ti ascoltiamo subito

Prenota una videochiamata gratuita di 30 minuti con l’avvocato Scarpellini

Compila il form e invia la richiesta. Verrai ricontattato al più presto per fissare la consulenza gratuita.

Tutte le informazioni che ci fornirai saranno trattate con la massima riservatezza e quanto più saranno dettagliare tanto più ci permetteranno di darti da subito una consulenza mirata ed efficace.

Fissa un appuntamento allo 02/40031477

Se preferisci puoi telefonare direttamente in Studio dalle 9.00 alle 13.00 o dalle 14.00 alle 18.00, per fissare un appuntamento con l'avvocato Scarpellini.