Studio Legale Scarpellini

Risarcimento incidente stradale con intervento chirurgico

Trovarsi vittima di un incidente stradale che ha causato danni fisici così gravi da richiedere un intervento chirurgico rappresenta uno degli eventi più traumatici e dolorosi nella vita di una persona. Oltre allo stress di un’operazione, ci si trova di fronte ad uno stato di grande incertezza riguardo alle possibilità di recuperare la propria salute e alla perdita di guadagno nei giorni in cui non è stato possibile lavorare prima e dopo l’intervento.

Se stai vivendo una situazione come questa e non sai come muoverti, devi innanzitutto sapere che hai il diritto di essere risarcito per i danni patrimoniali e non patrimoniali subiti. L’iter per recuperare quanto ti spetta è però complesso ed entrano in gioco diverse variabili. Per non sbagliare ed essere sicuro di far valere in modo efficace i tuoi diritti, affidati subito ad un legale esperto.

Hai subito lesioni in seguito a un incidente stradale che hanno richiesto un intervento chirurgico?

Chiedi assistenza ad uno studio legale che ha maturato una lunga esperienza a fianco delle vittime della strada e sa come proteggerti.

Processo e tempistiche per il risarcimento dopo un incidente stradale con intervento chirurgico

Affinché nulla sia lasciato al caso, prima di inviare la richiesta di risarcimento, devi essere sicuro di poter produrre le informazioni sull’incidente. Non ci riferiamo ai soliti dati essenziali (nome, numero di targa, dati dell’assicurazione, …), ma a tutto ciò che potrà supportare al meglio la tua richiesta, come il verbale delle forze dell’ordine, l’attestazione delle testimonianze dei presenti e la documentazione medica.

Dopo aver ricevuto la tua richiesta e aver effettuato le perizie mediche e tecniche di routine, la compagnia di assicurazione ti proporrà un’offerta di risarcimento che potrai accettare, rinegoziare o rifiutare, decidendo in questo caso di continuare per le vie legali.

Per determinare l’ammontare del risarcimento, i periti dell’assicurazione prendono in considerazione diversi aspetti, come l’entità delle lesioni riportate, i costi per l’intervento chirurgico e le terapie mediche, l’eventuale perdita di reddito per non aver potuto lavorare, ma anche i danni di tipo più strettamente psicologico. La responsabilità dell’incidente gioca, inoltre, un ruolo importante: un individuo che ha subito danni fisici ma è ritenuto colpevole potrebbe ottenere un risarcimento inferiore rispetto a chi non è invece responsabile.

Da queste premesse è chiaro come la quantificazione della somma da liquidare a titolo di risarcimento è generalmente diversa a seconda del singolo caso.

Rimborsi per spese mediche e riabilitative: Diritto e criteri di risarcimento 

A seguito di un incidente stradale per il quale hai dovuto subire un intervento hai il diritto di chiedere il rimborso dei costi sostenuti per le cure mediche. Tuttavia, ogni spesa non solo deve risultare congrua rispetto al danno subito ma deve essere anche chiaramente documentata, attraverso ricevute fiscali o fatture, debitamente datate. Se così non fosse, l’assicurazione potrebbe contestare in tutto o in parte la tua richiesta.

Ricorda, inoltre, che hai diritto al rimborso delle spese mediche anche se ti sei rivolto ad una struttura privata, a condizione che tu riesca a provare che tale scelta sia derivata dalla mancata disponibilità di servizi pubblici con pari efficacia. Un esempio di scuola è quello dei tempi di attesa per l’intervento che nella struttura privata generalmente sono più brevi e, di conseguenza, questa scelta risulta la migliore per una pronta ripresa.

Sono risarcibili anche le spese per la fisioterapia, mentre per l’osteopatia e la chiropratica, sebbene dal 2018 siano entrambe riconosciute come professioni sanitarie, non vi è ancora unanimità da parte della giurisprudenza.

Criteri di valutazione e fattori che influenzano il risarcimento

Il procedimento di richiesta di risarcimento per un incidente stradale con intervento chirurgico può richiedere anche diversi mesi, a seconda dei tempi di risarcimento delle assicurazioni per danni fisici.

Se il caso è complesso, ad esempio in situazioni in cui l’incidente stradale coinvolge più persone e la responsabilità non è chiara, o se la documentazione legale o medica è incompleta, i tempi possono essere lunghi. Inoltre, la collaborazione con la compagnia assicurativa per le perizie da essa richieste può anch’essa condizionare i tempi del procedimento.

Guida alla richiesta di risarcimento: Procedura ed errori comuni da evitare

Dopo un incidente stradale con intervento chirurgico, è quindi meglio rivolgersi ad un avvocato che abbia una solida conoscenza di infortunistica stradale e che ti aiuterà a non commettere errori che potrebbero essere fatali per l’ottenimento di un congruo risarcimento.

Gli errori possono essere di diverso tipo e gravità. La mancanza di preparazione giuridica rappresenta il primo e più comune tra essi. Dopo un incidente stradale, molte vittime non sanno esattamente come difendere i propri diritti, il che le porta a commettere errori o omettere azioni importanti. Questa scorretta impostazione iniziale è spesso seguita da comportamenti influenzati dallo stato psicologico. Lo stress post-traumatico contribuisce a limitare la lucidità mentale, impedendo la presa di decisioni razionali, fondamentali per formulare una richiesta di risarcimento adeguata.

Il ruolo dell’assicurazione e la negoziazione

Come abbiamo accennato, anche la collaborazione della compagnia di assicurazioni può influire sui tempi del procedimento e non solo nel mettersi a disposizione per le perizie ma anche nella fase di trattativa dopo un’offerta inferiore rispetto a quanto richiesto. In tali circostanze, la vittima se assistita da un bravo legale potrà trattare con la compagnia per ottenere quanto dovuto e, se la negoziazione non dovesse andare a buon fine, un avvocato esperto sarà in grado di prestare la propria assistenza nelle azioni legali necessarie ad ottenere un equo risarcimento.

Diritti del paziente nel processo di risarcimento

Se sei stato coinvolto in un incidente stradale e hai avuto bisogno di un intervento chirurgico, non devi inoltre dimenticare che, come paziente, hai tutta una serie di diritti, di cui riassumiamo di seguito i principali:

  • Diritto alla salute e alle cure mediche: il diritto a ricevere cure mediche adeguate e necessarie per il tuo recupero. Questo include l’intervento chirurgico e qualsiasi altra terapia o trattamento medico sia necessario.
  • Diritto al risarcimento dei costi medici: il diritto di richiedere il risarcimento dei costi medici sostenuti a causa dell’incidente, compresi quelli legati all’intervento chirurgico, terapie riabilitative, farmaci e altre spese mediche.
  • Diritto al risarcimento per le perdite di reddito: il diritto di richiedere il risarcimento per le eventuali perdite economiche subite nei periodi in cui non hai potuto lavorare.
  • Diritto al risarcimento per il dolore e la sofferenza: il diritto di richiedere il risarcimento per il dolore fisico e la sofferenza emotiva causati dall’incidente e dall’intervento chirurgico.
  • Diritto alla documentazione medica completa: il diritto di accedere a tutti i documenti medici relativi al tuo caso, compresi i referti, le registrazioni degli interventi chirurgici, e di avere informazioni chiare sul processo di guarigione e sulle aspettative future.

Supporto psicologico e sociale durante il recupero post-chirurgico

Tra i tuoi diritti, c’è anche quello di avere un adeguato supporto psicologico e sociale. Se necessario, devi poterti avvalere della consulenza di uno psicologo esperto che potrà aiutarti a gestire lo stress e l’ansia. Inoltre, i medici e terapisti che ti seguono dovranno accertarsi che tu abbia una rete di sostegno forte e dovranno coordinarsi tra loro per garantirti un ritorno graduale al lavoro e alla normalità. Un supporto di cui hai diritto anche nel lungo termine e che ti consentirà un recupero completo e sostenibile.

In caso di incidente stradale con intervento chirurgico rivolgiti ad un avvocato esperto

Come abbiamo visto, affrontare un procedimento di richiesta di risarcimento danni a seguito di un incidente stradale con intervento chirurgico, necessita di un’ottima conoscenza dell’infortunistica stradale e di grande razionalità. Per non sbagliare, è meglio rivolgersi a un avvocato esperto.

Una forte esperienza acquisita sul campo è indispensabile per proteggere i diritti della vittima, valutare in modo accurato i danni subiti e affrontare in modo efficace le eventuali trattative con la compagnia di assicurazione.

Lo studio legale Scarpellini ha un’esperienza ultradecennale nelle richieste di risarcimento a seguito di incidenti stradali che hanno provocato lesioni gravi e gravissime ed è un punto di riferimento in Italia per le vittime della strada.

Altri articoli

Facebook
Twitter
LinkedIn

Contattaci per una consulenza gratuita
Hai riportato lesioni personali gravi o gravissime?
Parlarci del tuo caso. Ti ascoltiamo subito

Compila il form e invia la richiesta. Verrai ricontattato al più presto.
Tutte le informazioni che ci fornirai saranno trattate con la massima riservatezza e quanto più saranno dettagliare tanto più ci permetteranno di darti da subito una consulenza mirata ed efficace.

Fissa un appuntamento telefonico: 02 40031477

Se preferisci chiama dalle 9.00 alle 13.00 o dalle 14.00 alle 18.00, per fissare un appuntamento telefonico.